Forbes sull’e-cat

Pubblicato: ottobre 17, 2011 in Energy Catalyzer RossiFocardi

Forbes.

(Continuano a mettere nei loro ragionamenti la produzione di energia ELETTRICA, per come stanno le cose ora, non sono ancora state trovate turbine che permettano un adeguato rendimento di conversione con una temperatura d’uscita “bassa” come quella dell’e-cat. Il rendimento è notevolmente influenzato dalla temperatura. Per un bel po’ (se funziona) sarà solo TERMICA! Che è comunque molto!).

Advertisements
commenti
  1. marco ha detto:

    e affiancandolo ad uno stirling ?
    comunque io sul coso lì sono molto scettico…………

  2. Dibattiti ha detto:

    Ammetto di non saperne molto sul motore stirling, so che basta una differenza di temperatura e che sono molto ingombranti, ma onestamente non so quant’è il rendimento con poco più di 100°c e se esiste qualche prodotto (cioè non dei prototipi) industrialmente validi. Riesci a dirmi qualche numero?
    Per quanto riguarda lo scetticismo sono della tua stessa idea, ma penso che questi mesi ci risolveranno molti dubbi.

  3. marco ha detto:

    Ne ho visto uno in rete anni fa ………….
    funzionava a legna, era americano se non sbaglio.
    Ha detta del costruttore produceva 10 kw di corrente.
    Si tratta solo di cose lette, dal vero non li ho mai visti

  4. Dibattiti ha detto:

    Capito! Comunque se andava a legno sicuro passava i 500°, quindi poteva avere un rendimento accettabile.. sotto non penso!

  5. marco ha detto:

    allora speriamo che il coso riesca almeno a scaldare l’acqua per la pasta………
    se la temperatura massima fosse solo quella di portare l’acqua a temperatura ideale per il bidet,
    potrebbe essere visto male dai tarzanelli, ma poco utile per il resto…………

    mah……….stiamo a vedere

    • Dibattiti ha detto:

      In realtà già così è utile per moltissime applicazioni. Vedi per esempio la tua caldaia (che probabilmente va a gas), o la desalinazione dell’acqua, o il riscaldamento di ambienti, ma anche il raffreddamento, usi agricoli etc..
      Inoltre lo stesso Rossi non esclude che in un futuro si possa passare a produrre energia elettrica montando e-cat in serie ed aumentando così la temperatura dell’acqua in uscita e sfruttare così un ciclo di carnot; ma ora come ora ci sono grossi problemi di controllo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...